FAQ – Domande frequenti sull’ozonoterapia

domande-risposte-ozonoterapia-varese.jpg

In questo articolo cercheremo di rispondere ad una serie di domande sull’ ozonoterapia che spesso pazienti pongono durante la prima visita.

Chi può fare l’ozonoterapia?

Esclusivamente un medico. Sono molti gli specialisti che effettuano lozonoterapia perché l’ozono può essere un trattamento efficace in molte patologie. Lozonoterapia è molto utilizzata da specialisti in anestesia e terapia del dolore, da ortopedici e neurochirurghi, da ginecologi, fisiatri, otorinolaringoiatri o medici di medicina generale.

Come agisce l’ozono sull’ernia?

L’ozonoterapia svolge la propria azione diversi livelli ed in base alla tecnica di somministrazione. Di seguito le principali vie di somministrazione per l’apparato muscolo scheletrico.

    1.  DISCOLISI
      Nella iniezione intradiscale la miscela di gas ossigeno ozono viene iniettata a livello del disco intervertebrale. L’ozono si scioglie nell’acqua interstiziale del disco e reagisce con le molecole presenti, generando principalmente acqua ossigenata (più genericamente ROS). I ROS reagiscono con i proteoglicani del nucleo polposo spezzando le loro lunghe catene e dando luogo ad una progressiva riduzione dell’ernia discale. Tale riduzione volumetrica dell’ernia abbassa la sensibilità assonale di matrice irritativa. L’ozono inoltre esercita una azione antinfiammatoria a livello dello spazio intraforaminale che si associa alla riduzione dell’ernia, consentendo un miglioramento sintomatologico progressivo. 
    2. INIEZIONE INTRAFORAMINALE CON GUIDA RADIOLOGICA
      Nell’iniezione intraforaminale guidata la miscela di gas ossigeno ozono viene iniettata a livello del cosiddetto forame di coniugazione, cioè esattamente il punto in cui nasce il nervo e dove risulta compresso dall’ernia.
      Il primo meccanismo d’azione è dovuto all’ozono che, nel muscolo, si dissolve nell’interstizio dando luogo alla formazione di composti denominati ROS e LOP, questi composti sono responsabili della stimolazione dei nocicettori C locali causando un dolore transitorio responsabile, dopo trattamenti ripetuti, dell’effetto antalgico di lunga durata.
      L’azione antinfiammatoria è dovuta al fatto che la miscela di ossigeno-ozono favorisce l’eliminazione delle sostanze mediatrici del dolore e dell’infiammazione, come l’istamina, la serotonina, le prostaglandine e alcune citochine che determinano infiammazione.
    3. INIEZIONE PARAVERTEBRALE
      Nell’iniezione paravertebrale profonda la miscela di gas ossigeno ozono viene iniettata a livello dei muscoli paravertebrali. I meccanismi d’azione sono molto simili alla tecnica intraforaminale sebbene meno significativi a causa della maggiore distanza dal nervo e dall’ernia o comunque dal disco.
    4. SOMMINISTRAZIONE INTRARTICOLARE
      La somministrazione intrarticolare di ozono provoca solitamente un rapido sollievo del dolore artrosico, riduzione dell’edema periarticolare e ripristino della mobilità. Esistono studi del meccanismo di azione dell’ozono durante somministrazione intrarticolare nel ginocchio. L’ozono si scioglie nel liquido sinoviale che contiene antiossidanti quali SOD, GSH, Vitamina E, PUFA e proteine. Si generano composti denominati ROS e LOP che sono responsabili di:

      1. una possibile inibizione del rilascio di enzimi proteolitici e di citochine proinfiammatorie;
      2. una induzione della proliferazione di condrociti e fibroblasti;
      3. un rilascio della sintesi di enzimi antiossidanti (SOD, GSH-P e Catalasi) come risposta adattativa allo stress ossidativo cronico dell’artrosi;
      4. un rilascio di citochine immunosoppressive ed antinfiammatorie quali il TGF beta1 e l’IL-10 che modulano la sintesi di integrina e stimolano la sintesi di collageno e proteoglicani. del dolore lombare supera il transitorio dolore durante la terapia, così il risultato sarà soddisfacente.

 

Quanto costa una seduta di ozonoterapia?

Una seduta di infiltrazioni paravertebrali o per cellulite può avere un costo che si aggira tra 50 e 100 €, in genere è necessario fare 12 infiltrazioni.
Una seduta intraforaminale ha un costo medio di 250€ e si devono fare 3-4 infiltrazioni.
Una seduta intradiscale ha un costo di circa 1500€ e in genere è unica o al massimo se ne esegue una seconda.

Approfondisci i costi dell’ozonoterapia

Quante punture di ozono per ernia al disco?

Dipende dalla tecnica utilizzata.
Un ciclo di ozonoterapia paravertebrale è costituito da circa 12 infiltrazioni in due mesi.

Un ciclo di ozonoterapia intraforaminale radioguidata è costituito da 4 infiltrazioni da eseguirsi in uno spazio di tempo di 9 settimane.

Il trattamento intradiscale prevede da una a due infiltrazioni

A cosa serve l’ozonoterapia?

 L’Ozonoterapia è un trattamento medico che consiste nell’introduzione nell’organismo di una piccolo volume di una miscela di ossigeno e ozono ad una determinata concentrazione, questa miscela svolge un’azione analgesica e antinfiammatoria sia localmente che a livello dell’intero organismo. Le tecniche di somministrazione sono numerose e legate alle diverse patologie da trattare.

Quanto tempo ci vuole per fare effetto l’ozonoterapia?

La seduta dura pochi minuti.
Le iniezioni vengono effettuate in ambulatorio e non sono particolarmente dolorose; il paziente avvertirà solo il fastidio legato all’iniezione e subito
dopo una sensazione di gonfiore alla schiena che si protrae per circa un’ora.

Come si effettua l’ozono terapia?

L’ozonoterapia consiste nell’introduzione di ozono nell’organismo attraverso diverse modalità di somministrazione:

    1. Infiltrazioni intramuscolari
    2. Infiltrazioni intra-articolare
    3. Infiltrazioni sottocutanee
    4. Infiltrazioni intradiscali
    5. Insufflazione intestinale
    6. Somministrazione sistemica attraverso un prelievo di sangue e la successiva immediata reinfusione
    7. Applicazioni locali con acqua ozonizzata o creme a base di ozono e olio ozonizzato.

Quanto tempo per guarire ernia discale senza terapie?

La maggior parte dei fenomeni di disidratazione dell’ernia e di guarigione del disco avviene entro 6-12 mesi. È probabilmente per questo che la maggior parte degli episodi ACUTI di mal di schiena si riduce spontaneamente entro un anno. 

Caratteristiche principali della tecnica di ozonoterapia per la cura dell’ernia del disco

Quanto tempo per guarire ernia discale con ozonoterapia radioguidata? 

Da due settimane ad un mese/mese e mezzo.

Come curare il dolore al nervo sciatico?

Durante la fase acuta del dolore è consigliabile assumere farmaci antinfiammatori e antidolorifici. In assenza di beneficio è necessario assumere cortisonici, in assenza di cotroindicazioni.
Al persistere dei sintomi c’è indicazione ad ozonoterapia

Quante sedute di ozonoterapia per cervicale?

 Si fanno 4 sedute intraforaminali radioguidate, 12-15 sedute se si sceglie la tecnica paravertebrale. Va sempre chiesto al medico che effettua il trattamento a quante sedute prevede di sottoporre il paziente.

Quante sedute di ozonoterapia per cellulite?

 Il numero delle sedute non è standard, ma varia a seconda della situazione: in genere si eseguono una/due sedute a settimane per 6-8 settimane. Nella maggior parte dei casi, si assiste velocemente a una prima riduzione del volume della parte trattata e ad una soggettiva immediata sensazione di minor pesantezza degli arti inferiori.

Fissa un appuntamento o richiedi un consulto

OZONOTERAPIA VARESE


CONTATTI

Tel.: 0332 1647858
Whats App: 375 5274217
Email: terapiaozono.it@gmail.com

ORARIO

Da lunedì a venerdì
dalle 8.00 alle 20.00
Sabato dalle 9.00 alle 14.00

DOVE SIAMO

Casa di Cura Fondazione Borghi
Via Petrarca, 33
21020 Brebbia (VA)


×