Terapia ozono

Ozonoterapia intraforaminale RX guidata


macchinari ozonoterapia

OZONOTERAPIA INTRAFORAMINALE RX GUIDATA


Il trattamento con miscela di Ossigeno-Ozono in sede intraforaminale ha percentuali di risoluzione del quadro doloroso comprese tra il 70 e il 92% ed una parallela riduzione del volume dell’ernia o della protrusione .

Attraverso l’Amplificatore di brillanza o la TAC l’ago è posizionato nel punto di uscita del nervo  infiammato dal canale spinale, a pochi millimetri dall’ernia.

E’ una procedura molto ben tollerata e il paziente dopo circa 15-20 minuti, può ritornare al suo domicilio o alla propria attività lavorativa.

Questa tecnica rappresenta l’evoluzione ed il perfezionamento delle storiche somministrazioni paravertebrali che, a causa della maggiore distanza dell’ago dall’ernia, richiedevano molte infiltrazioni (in genere 12-15) ed un esito positivo in un numero di casi inferiore del 10-30%.

La miscela di ossigeno-ozono arriva esattamente sulle radici nervose sofferenti e sul disco, normalizzando il livello di citochine e prostaglandine con effetti antinfiammatori e antidolorifici. La stretta vicinanaza della miscela di ozono al materiale erniato accelera la disidratazione o la distruzione del tessuto discale non vascolarizzato con l’esito di ridurne il volume. ¹ ² ³

L’uso delle apparecchiature radiologiche permette di verificare in continuo l’accuratezza della metodica.

La tecnica risulta importante per diverse ragioni:

  1. La maggiore rapidità nella risoluzione del quadro doloroso.
  2. La somministrazione di Ozono nella più immediata prossimità del nervo, del ganglio spinale, altra struttura anatomica coinvolta nella genesi del dolore, del disco e quindi dell’ernia o della protrusione.
  3. La possibilità di trattare e documentare radiologicamente la diffusione di Ossigeno-Ozono evitando ogni complicanza.
  4. L’esecuzione di somministrazioni accurate anche in regioni sovvertite per la presenza di cicatrici a causa di precedenti interventi chirurgici (ad esempio nella sede di dolore residuo post intervento chirurgico).

Solitamente si eseguono 4 infiltrazioni ad intervalli di due-tre settimane, oppure si esegue una prima infiltrazione intraforaminale seguita da un ciclo infiltrativo classico paravertebrale.

Ozonoterapia Intraforaminale Rx

1. Bonetti M, Zambello A, Leonardi M, Princiotta C. Herniated disks unchanged over time: Size reduced after oxygen-ozone therapy. Interv Neuroradiol. 2016;22(4):466‐472. doi:10.1177/1591019916637356

2. Leonardi M, Simonetti L, Barbara C. Effetti dell’ozono sul nucleo polposo: reperti anatomo-patologici su un caso operatoRiv Neuroradiol 2001; 14(Suppl. 1): 57–59.

3. Saal JA. Natural history and nonoperative treatment of lumbar disc herniationSpine 1996; 21(24 Suppl.): 2S–9S.

FISSA UN APPUNTAMENTO


CONTATTI

Tel.: 0332 1720020
Whats App: 375 5274217
Email: terapiaozono.it@gmail.com

ORARIO

Da lunedì a venerdì
dalle 9.30 alle 18.30
Sabato dalle 9.30 alle 11.30

DOVE SIAMO

Casa di Cura Fondazione Borghi
Via Petrarca, 33
21020 Brebbia (VA)


×