Ernia del disco: quando la chirurgia?

L’intervento chirurgico nell’ernia del disco lombare è necessario solo in pochi casi con importanti deficit neurologici severi e progressivi, disturbi sfinterici (sciatica paralizzante, sindrome della cauda) o refrattarietà alla terapia (farmacologica, trattamento percutaneo, Ozonoterapia) con dolore causa di importante riduzione performance attività lavorativa o vivere quotidiano.
Da un lavoro su “mal di schiena e ricorso al bisturi” realizzato nel 2008 da specialisti dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute solo per il 5% di coloro che hanno una discopatia c’è veramente bisogno di ricorrere al bisturi, nel restante 95% la chirurgia sarebbe inutile sia perché non risolve stabilmente il dolore sia perché l’ernia circa in un anno e mezzo tende a riassorbirsi ed in genere più l’ernia è grande più è facile che rimargini.

L’intervento chirurgico nell’ernia del disco lombare è necessario solo in pochi casi con importanti deficit neurologici severi e progressivi, disturbi sfinterici (sciatica paralizzante, sindrome della cauda) o refrattarietà alla terapia (farmacologica, trattamento percutaneo, Ozonoterapia) con dolore causa di importante riduzione performance attività lavorativa o vivere quotidiano.
Da un lavoro su “mal di schiena e ricorso al bisturi” realizzato nel 2008 da specialisti dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute solo per il 5% di coloro che hanno una discopatia c’è veramente bisogno di ricorrere al bisturi, nel restante 95% la chirurgia sarebbe inutile sia perché non risolve stabilmente il dolore sia perché l’ernia circa in un anno e mezzo tende a riassorbirsi ed in genere più l’ernia è grande più è facile che rimargini.

 

L’intervento chirurgico nell’ernia del disco lombare è necessario solo in pochi casi con importanti deficit neurologici severi e progressivi, disturbi sfinterici (sciatica paralizzante, sindrome della cauda) o refrattarietà alla terapia (farmacologica, trattamento percutaneo, Ozonoterapia) con dolore causa di importante riduzione performance attività lavorativa o vivere quotidiano.
Da un lavoro su “mal di schiena e ricorso al bisturi” realizzato nel 2008 da specialisti dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute solo per il 5% di coloro che hanno una discopatia c’è veramente bisogno di ricorrere al bisturi, nel restante 95% la chirurgia sarebbe inutile sia perché non risolve stabilmente il dolore sia perché l’ernia circa in un anno e mezzo tende a riassorbirsi ed in genere più l’ernia è grande più è facile che rimargini.

Fissa un appuntamento o richiedi un consulto

OZONOTERAPIA VARESE


CONTATTI

Tel.: 0332 1647858
Whats App: 375 5274217
Email: terapiaozono.it@gmail.com

ORARIO

Da lunedì a venerdì
dalle 8.00 alle 20.00
Sabato dalle 9.00 alle 14.00

DOVE SIAMO

Casa di Cura Fondazione Borghi
Via Petrarca, 33
21020 Brebbia (VA)


×