Ozono e cellulite

La cellulite (Panniculopatia Edemato Fibro Sclerotica, PEFS) è una patologia del connettivo sottocutaneo, dovuta principalmente ad un’alterazione del microcircolo, in alcuni casi altre malattie ne determinano l’insorgenza. Non è pertanto un inestetismo ma una vera e propria patologia del microcircolo presente nel tessuto sottocutaneo.

L’ozonoterapia, ormai da molti anni, riveste un ruolo di primo piano nel trattamento della cellulite, grazie alla capacità di modificare da un punto di vista biochimico, le cause della patogenesi della malattia stessa. Diversi fattori favoriscono l’insorgenza della malattia: disordini alimentari, fattori genetico-costituzionali, il sesso (principalmente femminile), alterazioni ormonali come i farmaci anticoncezionali, una vita sedentaria, lo stress, il tabacco e l’apporto idrico insufficiente.

Approfondiamo

Le problematiche microcircolatorie rappresentano il punto di partenza nello sviluppo della cellulite.

Questo determina una serie di alterazioni che si manifestano con il classico aspetto a buccia d’arancia. Il quadro estetico è solo la punta dell’iceberg di un problema che richiede qualche tempo per manifestarsi. Il microcircolo sofferente :

determina la sensazione delle “gambe pesanti” e dolenti

favorisce il ristagno di liquidi in eccesso. Il ristagno è dovuto sia ad un aumento di volume delle cellule adipose, che comprimono i capillari e rallentano la circolazione,

rende il pannicolo adiposo più fibrotico e distrofico attraverso un rimodellamento connettivale legato a ripetuti fenomeni infiammatori,

riduce l’ossigenazione del tessuto sottocutaneo

Come agisce l’ozono?

L’ozonoterapia agisce efficacemente, perché migliora la microcircolazione sanguigna e linfatica:

alleviando così la sensazione delle “gambe pesanti”

riducendo marcatamente il ristagno di liquidi in eccesso attraverso l’effetto diretto antiedemigeno ben conosciuto dell’ozono

rendendo il pannicolo adiposo più compatto, più plastico e trattabile, attraverso un globale effetto riparativo e rigenerativo, sul tessuto sottocutaneo affetto da cellulite, alterato da processi distrofici, infiammatori, di rimodellamento connettivale, vascolare e linfatico attraverso un’aumentata ossigenazione.

aumentando la produzione di 2-3 DPG ed il rilascio di ossido nitrico in sede precapillare responsabile della cessione dell’ossigeno alle cellule, con un maggiore apporto di ossigeno a tutti i tessuti e riattivando il metabolismo cellulare

Uno studio molto accurato ha valutato i risultati mediante RM, che ha consentito di dimostrare, già alla decima seduta di ossigeno ozonoterapia, una riduzione della circonferenza dell’arto inferiore con successiva ulteriore conferma alla quindicesima. Inoltre ha consentito di apprezzare come dopo il trattamento con ozonoterapia sia dimostrabile un incremento di segnale di flusso circolatorio nei tessuti trattati, indice dell’azione diretta della miscela gassosa sul microcircolo.

Durante il trattamento, si realizza un progressivo miglioramento del tono cutaneo ed una riduzione del senso di pesantezza degli arti inferiori, avvertito dalle pazienti prima della terapia.

L’ozonoterapia è una metodica estremamente efficace nel trattamento della cellulite, non solo per la possibilità di contribuire ad una riduzione, in termini di volume del tessuto edemato-fibro-sclerotico, ma in quanto in grado di portare ad un miglioramento del microcircolo, contribuendo in maniera determinante, alla rimozione di una delle cause fondamentali della formazione e della evoluzione della cellulite.

Come si svolge una seduta di ozonoterapia per la “cellulite”?

punti infiltrazione cellulite

La terapia con Ozono per la “cellulite” e le adiposità localizzate consiste in rapide microiniezioni di ossigeno e ozono nelle sedi colpite dal problema.

Le sedute possono avere frequenza bisettimanale o settimanale.Alla fine del trattamento si esegue un leggero massaggio per favorire la diffusione del gas. Il trattamento non risulta doloroso, non dà allergie o effetti collaterali e consente disvolgere le normali attività quotidiane.

E’ fondamentale affidarsi ad un medico esperto in ozonoterapia, per ottenere i migliori risultati, in assoluta sicurezza.

Pages: 1 2