Ernia discale: l’ozonoterapia può evitare l’intervento chirurgico

Friday, May 15, 2020 @ 08:05 AM
Author: admin

Il mal di schiena colpisce il 65 – 80% della popolazione mondiale. Talvolta può essere talmente invalidante da impedire alle persone di compiere le normali azioni quotidiane. In molti casi il dolore regredisce con normali trattamenti farmacologici ma in un numero limitato di pazienti è necessario ricorrere all’intervento chirurgico. del disco è una delle cause più comuni del mal di schiena. È una malattia molto dolorosa ed invalidante ed è caratterizzata dalla fuoriuscita di materiale del nucleo polposo dal disco intervertebrale, causata dalla rottura delle fibre dell’anello fibroso che formano la parete del disco.

Benefici dell’ozonoterapia

L’ozonoterapia è una tecnica relativamente semplice e priva di significativi effetti collaterali che stimola i meccanismi di protezione dalle sostanze tossiche e infiammatorie che causano il dolore. L’ozono attiva la circolazione in tutti i tessuti favorendo il rilascio dell’ossigeno ciò comporta un potente effetto antidolorifico e antiinfiammatorio, miorilassante, antibatterico.

L’efficacia terapeutica dell’ozonoterapia intraforaminale Rx guidata per la cura dell’ernia del disco è del 75-90 % dei casi ed evita l’intervento chirurgico nel 95-97% dei pazienti trattati.

L’azione antinfiammatoria e antidolorifica è dovuta al fatto che la miscela di ossigeno-ozono favorisce l’eliminazione delle sostanze mediatrici del dolore e dell’infiammazione come le prostaglandine, l’istamina e le citochine proinfiammatorie.

Ozonoterapia Intraforaminale Rx guidata

Il paziente viene posto in posizione prona su di un lettino. Il medico procede all’infiltrazione locale e, verificato il corretto posizionamento dell’ago con un Amplificatore di brillanza o con la TC, procede alla somministrazione della miscela di ossigeno-ozono.

Il trattamento intraforaminale Rx guidato per curare l’ernia del disco prevede 4 infiltrazioni.


Lascia un commento