Segno di Wasserman/Test di Wasserman/Femoral Stretch Test

Wednesday, May 13, 2020 @ 04:05 PM
Author: admin

L’ozonoterapia richiede prima una corretta diagnosi delle patologie della colonna vertebrale, non diversa da quella necessaria per un eventuale intervento chirurgico. Solo se la diagnosi è corretta il trattamento può ottenere successo. A questo scopo la visita medica è il necessario presupposto. Per questo scopo utilizziamo una serie di test.

Il segno o test di Wasserman è denominato in lingua inglese Femoral stretch test. Il paziente è sdraiato sul lettino in posizione prona, si solleva la coscia con il ginocchio flesso a 90° per valutare il grado di irritazione del nervo femorale. E’ un test significativo solo per ernie discali  o protrusioni discali che comprimano le radici nervose comprese tra L1-L2, L2-L3 e L3-L4. A differenza dell’omologo segno di Lasegue, in presenza di dolore si segnala semplicemente Wasserman positivo, senza indicare a quale punto del sollevamento della coscia compaia il dolore.

Non è un test particolarmente sensibile o specifico, è però l’insieme delle valutazioni cliniche che si ottengono durante la visita del paziente che confermano il quadro e suggeriscono la correttezza della diagnosi.

Quando la diagnosi clinica trova conferma nell’immagine Radiologica (RM o TC) abbiamo un’indicazione perfetta all’ozonoterapia nel trattamento delle ernie o delle protrusioni discali.


Lascia un commento