Ozonoterapia e ernia discale mediana L5-S1

Sunday, January 29, 2012 @ 11:01 PM
Author: admin

Paziente di 52 anni con lombosciatalgia destra da circa un mese. Riferisce formicolio al piede.
Esame Obiettivo:

  • non deficit motori/sensitivi
  • Lasegue destro 60°, sinistro indifferente
  • Valleix positivo a destra
TAC: ernia discale mediana L5-S1 con impegno intraforaminale bilaterale più accentuato a destra
Trattamento: Ozonoterapia con infiltrazioni paravertebrali preceduta da due infiltrazione intraforaminali con guida TAC con intervallo di 10 giorni
Risultati: dopo il primo trattamento intraforaminale buon miglioramento della sintomatologia, alla quinta somministrazione paravertebrale regressione completa del dolore alla gamba. Regressione del formicolio dopo un mese dalla fine del trattamento.
_________________________________________________________________________________________________________________
L’Ozonoterapia è una pratica medica, solo un’accurata visita ed una corretta diagnosi permettono di definire un’adeguato ed efficace trattamento terapeutico. Dottor Alessio Zambello Ozonoterapia Varese Brescia a pochi chilometri da Milano Lugano Locarno Bellinzona Como Novara Vercelli Genova Verbania Pavia Bergamo Lombardia Piemonte Canton Ticino Italia Svizzera Ozonetherapy www.terapiaozono.it www.webozono.it
_________________________________________________________________________________________________________________________________

2 Responses to “Ozonoterapia e ernia discale mediana L5-S1”

  1. ho appena ritirato gli esami per R.M. Lombo – sacrale senza contrasto, nella quale è stata accertata una piccola ernia discale mediana di L4 -L5 determinante impronta sul sacco durale.Chiedevo se l’ozonoterapia è consigliata per queste patologie e ev.te con che successo, grazie.

    • admin says:

      Buongiorno Roberto,
      la prima domanda è semplice: la piccola ernia discale le procura dolore ad una o entrambi gli arti inferiori, in regione posteriore.
      In presenza di sintomi è certamente indicato un trattamento con ozono per via paravertebrale o intraforaminale con guida Rx; la risposta è positiva nell’80% dei pazienti. Si può valutare anche l’opportunità di uh trattamento intraforaminale con ozono.
      Cordiali saluti
      Dottor Alessio Zambello


Lascia un commento