Dal vino rosso e dall’uva nera l’antiossidante che migliora la vita: il resveratrolo

mercoledì, novembre 30, 2011 @ 07:11
Author: admin

Uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism dai ricercatori della State University of  New York di Buffalo, ha dimostrato che  il resveratrolo, sostanza contenuta nella buccia dell’uva nera e nel vino rosso, avrebbe la capacità di preservare l’organismo dall’invecchiamento cellulare e dalle infiammazioni.  Questo potente antiossidante, inoltre, sarebbe anche in grado di inibire l’insulino-resistenza, contrastando l’insorgenza del diabete di tipo 2.

Il resveratrolo è in grado di sopprimere la produzione dei radicali liberi, molecole instabili che causano stress ossidativo e il rilascio di fattori proinfiammatori nel sangue, causando danni alle pareti interne dei vasi sanguigni. Il resveratrolo è poi in grado di determinare la soppressione del Fattore di Necrosi Tumorale (il TNF, dall’inglese Tumor Necrosis Factor, una citochina coinvolta in diversi processi tra cui la cancerogenesi e la replicazione virale) e di altri composti che aumentano l’infiammazione nei vasi sanguigni, causando la resistenza all’insulina e il rischio di sviluppare il diabete. Ulteriori studi, spiegano i ricercatori, sono necessari per confermare gli effetti del resvetrarolo: “La sostanza che abbiamo testato – spiega Paresh Dandona, supervisore dello studio – contiene resveratrolo solo per il 20%. È quindi possibile che qualche altro composto inserito nella preparazione sia responsabile di alcuni degli effetti positivi riscontrati”.

Il resveratrolo e’ presente naturalmente nel vino e nell’uva rossa che possono quindi aiutare a mantenere in forma il sistema immunitario per preparare l’organismo a combattere i virus influenzali.

Gli effetti positivi per la salute del consumo moderato di vino sono stati confermati da numerosi studi scientifici come negli Stati Uniti dove e’ stata addirittura data la possibilita’ a un produttore di indicare sulle etichette del proprio vino il contenuto di ”resveratrolo”, un importante antiossidante con effetti benefici sull’apparato cardiovascolare dimostrato dal paradosso francese secondo il quale una alimentazione ricca di grassi di origine animale, prevalentemente costituiti da acidi grassi saturi, non indurrebbe una maggiore incidenza di malattie cardio-circolatorie se accompagnata da un costante, ma moderato, consumo di vino rosso, per merito del suo ricchissimo contenuto di polifenoli, tra cui il resveratrolo.

L’Ozonoterapia può contribuire a migliorare la capacità antiossidante del nostro organismo, per questo ed altri effetti trova indicazione nel trattamento della Maculopatia degenerativa senile, nel trattamento del piede diabetico e delle arteriopatie invalidanti.

An Antiinflammatory and Reactive Oxygen Species Suppressive Effects of an Extract of Polygonum Cuspidatum Containing Resveratrol. The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism September 1, 2010 vol. 95 no. 9 E1-E8

___________________________________________________________________________________________________________________
L’Ozonoterapia è una pratica medica, solo un’accurata visita ed una corretta diagnosi permettono di definire un’adeguato ed efficace trattamento terapeutico. Dottor Alessio Zambello Ozonoterapia Varese Milano Brescia Lugano Locarno Bellinzona Como Novara Vercelli Genova Verbania Pavia Bergamo Lombardia Piemonte Canton Ticino Italia Svizzera Ozonetherapy www.terapiaozono.it www.webozono.it
___________________________________________________________________________________________________________________________________

Lascia un commento