Trattamento dell’ernia discale lombare con l’ozonoterapia: una prestigiosa rivista come l’American Journal of Neuroradiology pubblica uno studio scientifico effettuato da un gruppo di ricercatori dell’Ospedale Bellaria di Bologna e del Ospedale Policlinico di Bari.

Sono stati valutati 600 pazienti con sciatalgia o lombosciatalgia da ernia del disco o protrusione del disco. Ai primi 300 pazienti sono stati somministrati 4 ml di Ossigeno-Ozono con infiltrazione intradiscale ed 8 ml in sede intraforaminale. Altri 300 pazienti sono stati trattati con analoga infiltrazione intradiscale di Ossigeno-Ozono cui è stata fatta seguire una somministrazione intraforaminale con cortisone e anestetico locale. Tutti i trattamenti sono stati effettuati attraverso una guida TAC o con amplificatore di brillanza.

A distanza di sei mesi dal trattamento del’ernia discale lombare il 70.3 % dei pazienti del primo gruppo (ozono + ozono) ha avuto un risultato eccellente o buono, mentre nel secondo gruppo (ozono + cortisone) i risultati positivi hanno raggiunto il 78.3%.

Ozonoterapia ed ernia discale

L’Ozonoterapia presenta l’indubbio vantaggio di poter essere associata a molte altre terapie e trattamenti, il trattamento intradiscale ha la sua più tipica indicazione nelle ernie o protrusioni discali con anulus integro. L’effetto decompressivo che ottiene la somministrazione di Ossigeno ozono permette a 2/3 dei pazienti la completa risoluzione del problema discale e del dolore associato, evitando così trattamenti invasivi.

Minimally Invasive Oxygen-Ozone Therapy for Lumbar Disk Herniation AJNR Am J Neuroradiol 24:996–1000, May 2003