Paziente di 40 anni con cervicobrachialgia destra da circa due mesi con irradiazione alla spalla e al braccio. Assume Diclofenac e Ossicodone per controllare il dolore.

Esame Obiettivo:

  • non deficit motori/sensitivi
  • dolore alla compressione apofisi spinose C4-C5-C6

RMN:  ernia discale cervicale C4-C5 paramediana destra

Trattamento: Ozonoterapia  con tre infiltrazioni intraforaminali con guida Rx con intervalli di 10-14 giorni,  successiva Ozonoterapia con  infiltrazioni paravertebrali

Risultati: miglioramento del dolore dopo tre settimane. Risoluzione del dolore dopo 5 settimane di Ozonoterapia. Dopo 6 mesi completo benessere.

___________________________________________________________________________________________________________________
L’Ozonoterapia è una pratica medica, solo un’accurata visita ed una corretta diagnosi permettono di definire un’adeguato ed efficace trattamento terapeutico. Dottor Alessio Zambello Ozonoterapia Varese Brescia a pochi chilometri da Milano Lugano Locarno Bellinzona Como Novara Vercelli Genova Verbania Pavia Bergamo Lombardia Piemonte Canton Ticino Italia Svizzera Ozonetherapy www.terapiaozono.it www.webozono.it
___________________________________________________________________________________________________________________________________

 


12 comments

  • nicola

    4 Ottobre 2012 at 15:34

    salve il 2008 a causa di due voluminose ernie cervicali c4 c5 e una protrusione c6,mi sono sottoposto ad un ciclo di (20) ozonoterapia.
    dopo circa un mese e mezzo sono riuscito ad avere benefici e ha condurre una vita diciamo normale anch epalestra ecc ecc. A distanza di circa 5 anni circa un mese fa mi sono svelgiato nuovamente con un forte dolore al collo e nonostante anche se breve terafia con cortisone mi permane questo bruciore dietro la spalla ch eirradia anch eil collo e una parte del braccio. Questi fenomeni sono a intermittenza quando cammino ovviamnete ne risento molto , mi chiedo se si è riaffacciata nuovamente un ernia e se nel caso posso rifare un ciclo di ozonoterapai? avevo quasi dimenticato il blocco e il dolore da diversi anni ma con uno sforzo forse fatto nei vari lavori domestici…
    spero di ricevere una risposta cordialita.

  • admin

    4 Ottobre 2012 at 18:58

    Gentile Sig. Nicola,
    direi che la risposta è nel suo scritto. Terapia che vince non si cambia. Consiglio certamente ozono visti i risultati ottenuti. Aggiungo che raramente le ernie cervicali non rispondono ad ozono. Meglio ancora delle ernie lombari. Io stesso sono portatore di un’ernia cervicale C5-C6, alle prime avvisaglie trovo qualche collega che mi faccia qualche infiltrazione e per qualche anno non ci penso. Spero di esserle stato utile.
    Un cordiale saluto.
    Dottor Alessio Zambello

  • nicola

    8 Ottobre 2012 at 12:15

    gentile dottor alessio la ringrazio vivamente della sua risposta, ho iniziato a rifare un ciclo di ozonoterapia, con oggi siamo a due… mi succede però che dopo l’infiltrazione (metodo discosan) ho un lieve peggiormaneto del dolore, è normale?
    Grazie ancora per avermi letto e per la sua gentilezza.
    cordialità.

  • admin

    8 Ottobre 2012 at 19:45

    Normale, dopo un’infiltrazione aumenta la pressione all’interno dei muscoli paravertebrali, tale pressione può riverberarsi sulle radici nervose adiacenti.
    Dottor Alessio Zambello

  • nicola

    9 Ottobre 2012 at 10:14

    secondo lei dottore per aver eun risultato piu o meno sufficente quant ene dovrei fare di ozono? e poi normale ch eil dolore si spsoti da una parte all altra prima il collo poi di piu sul braccio come se fosse ad intermittenza. grazie ancora per la sua rispsota, ma essendo un po emotivo vorrei capire in effetti come agisce l’ozono e in ch etmepi.

  • fabio

    13 Ottobre 2012 at 12:50

    salve dottore,
    soffro di ernia cervicale ,volevo chiederle se le terapie con l’ozono si praticano sotto tac per la cervicale oppure se si passa da iniezioni nel muscolo
    grazie mille

  • admin

    15 Ottobre 2012 at 14:05

    Gentile Sig. Fabio,
    il trattamento delle ernie cervicali prevede la somministrazione di Ossigeno-Ozono nei muscoli paravertebrali o nelle immediate vicinanze del forame di coniugazione, queste ultime si effettuano con uso di TAC o amplificatore di brillanza.
    Sono riuscito a risponderle?
    Cordiali saluti

  • Nicola

    17 Ottobre 2012 at 14:32

    Gentile dottore ad oggi ho effettuato 4 infiltrazioni do ossigeno ozono e devo dire che il dolore si è dimezzato di molto il collo lo sento più libero insomma il miglioramento lo avverto già. Vorrei solo chiedere se è normale che alcuni giorni non ho affatto nessun disturbo ed altri accuso i sintomi se pur con molta minore entità spero in una risposta. Saluti
    Bicola

  • Nicola

    17 Ottobre 2012 at 14:33

    Gentile dottore ad oggi ho effettuato 4 infiltrazioni do ossigeno ozono e devo dire che il dolore si è dimezzato di molto il collo lo sento più libero insomma il miglioramento lo avverto già. Vorrei solo chiedere se è normale che alcuni giorni non ho affatto nessun disturbo ed altri accuso i sintomi se pur con molta minore entità spero in una risposta. Saluti
    Nicola

  • admin

    18 Novembre 2012 at 23:04

    Perfettamente nella norma, continui con fiducia.
    Cordiali saluti
    Dott. Alessio Zambello

  • simona

    3 Febbraio 2014 at 20:15

    salve dottore,dalla rm mi hanno riscontrato una cervocobrachilgia da ernia discale e ho gia effettuato 4 sedute di inflitraz.ozono ma il dolore non passa assolutamente, ho anche molte contratture alle spalle, visto la mia statura esile il medico mi ha prescritto in assoc. del cortisone e fare analisi al sangue per eventuali reumatismi.
    grazie anticipatamente

  • admin

    4 Febbraio 2014 at 08:51

    Buongiorno,
    come sempre è molto importante fare una corretta diagnosi, solo successivamente una terapia. Detto questo se la diagnosi di ernia cervicale e la sede giustificano i sintomi farei ancora un paio di infiltrazioni di ozono, in seguito rivaluterei la situazione. E’ molto importante effettuare le somministrazioni di ozono in prossimità dell’ernia: adeguata sede e adeguata profondità. Cosa fa pensare a reumatismo articolare? Se il sospetto diagnostico è indirizzato ad una forma reumatica sconsiglio cortisone prima di eseguire esami ematici. In linea di massima consiglio un trattamento per volta, certo il suo medico saprà aiutarla.
    Un cordiale saluto
    Dottor Alessio Zambello

Comments are closed.


Fissa un appuntamento o richiedi un consulto

OZONOTERAPIA VARESE


CONTATTI

Tel.: 0332 1647858
Whats App: 375 5274217
Email: terapiaozono.it@gmail.com

ORARIO

Da lunedì a venerdì
dalle 8.00 alle 20.00
Sabato dalle 9.00 alle 14.00

DOVE SIAMO

Casa di Cura Fondazione Borghi
Via Petrarca, 33
21020 Brebbia (VA)


×