Neuropatia alcolica

La neuropatia alcolica è seconda causa di neuropatia dopo diabete per abuso alcolico. L’effetto neurotossico non è dovuto all’alcol ma alla mancanza di assunzione o di assimilazione di cibo contenenti le vitamine del gruppo B, soprattutto la vitamina B1 (Tiamina) e la vitamina B12 (Cobalamina). La capacità motoria è quella maggiormente colpita.

Sintomi

La sintomatologia è molto variabile. Vi sono pazienti asintomatici, in cui solo l’esame neurologico può evidenziare la sofferenza e la diminuzione del volume del nervo periferico e una lieve iperestesia dei muscoli delle gambe che comporta una diminuzione della sensibilità tattile e dolorifica dei piedi.

Nei pazienti sintomatici, la sintomatologia consiste all’inizio in disturbi sensoriali, in particolare da formicolii, debolezza, parestesie e dolori a livello degli arti inferiori. Successivamente compare anche un deficit di tipo motorio. I sintomi possono manifestarsi in lenta progressione oppure evolvere e peggiorare rapidamente anche nel giro di pochi giorni. Inizialmente si ha interessamento delle estremità degli arti, soprattutto e in modo più grave quelli inferiori, con progressione verso il tronco se la malattia non viene curata.

La sintomatologia è simmetrica, con possibilità di piede e polso cadente: se sono interessati muscoli della coscia è presente difficoltà nell’alzarsi dalla posizione accovacciata. Raramente si osserva una paralisi totale degli arti inferiori.

In un 25% dei pazienti il dolore e le parestesie costituiscono il principale handicap: dolore è sordo e costante ai piedi e alle gambe, dolori improvvisi e di breve durata, crampi muscolari e senso di tensione ai piedi e ai polpacci, sensazione a tipo “fascia” intorno ai polpacci. La condizione più tormentosa per il paziente è la cosidetta “sindrome dei piedi urenti” che provoca sensazioni di caldo o vero e proprio “bruciore” più frequentemente alla pianta del piede, di intensità variabile, che può portare fino alla non tolleranza alle coperte e all’impossibilità a camminare.

Possono verificarsi alterazioni cutanee da pelle secca e squamosa, pigmentazione della fronte, acne volgare, rinofima e lesioni tipiche della pellagra.

Cause

Il deficit dietetico delle vitamine del gruppo B causa la degenerazione delle fibre nervose.

Trattamenti e farmaci

Il trattamento terapeutico è esclusivamente basato sulla dieta, che deve prevedere l’astinenza da alcol e un’integrazione delle vitamine carenti.

Il processo di guarigione della neuropatia alcolica, come quello di tutte le neuropatie nutrizionali avviene molto lentamente. Il recupero della funzione motoria (camminare senza aiuto) nei casi di più lieve entità può avvenire nel giro di alcune settimane mentre nei casi più gravi possono essere necessari molti mesi.