Ernia discale cervicale C6-C7 e Ozonoterapia

Thursday, November 10, 2011 @ 09:11 AM
Author: admin

Un altro interessante caso clinico. Una paziente di 41 anni che si presenta con cervicobrachialgia sinistra insorta da circa 3 mesi. Il dolore non le permette di riposare e raggiunge le ultime due dita della mano. E’ presente formicolio nei medesimi territori. Solo modesto beneficio dopo terapia con cortisone e FANS.

Esame Obiettivo:

  • non deficit motori
  • lieve deficit sensitivo al quinto dito
RMN: ernia discale paramediana sinistra C6-C7 e ernia discale mediana paramediana destra C3-C4
Trattamento:  Ozonoterapia con due infiltrazioni intraforaminali con guida TAC ogni 15 giorni in seguito ciclo di Ozonoterapia con infiltrazioni paravertebraliIl livello trattato è esclusivamente C6-C7, l’ernia presente nel disco C3-C4 non determina infatti alcuna sintomatologia dolorosa. Ulteriore conferma che spesso le ernie non danno dolore, il dolore è presente solo se contemporaneamente è presente infiammazione del nervo: no infiammazione no dolore.
Risultato: dopo due settimane dall’inizio dell’Ozonoterapia regressione della sintomatologia dolorosa del 50%. A distanza di 4 settimane regressione della sintomatologia dolorosa del 90%, scomparsa del formicolio.
___________________________________________________________________________________________________________________
L’Ozonoterapia è una pratica medica, solo un’accurata visita ed una corretta diagnosi permettono di definire un’adeguato ed efficace trattamento terapeutico. Dottor Alessio Zambello Ozonoterapia Varese Milano Brescia Lugano Locarno Bellinzona Como Novara Vercelli Genova Verbania Pavia Bergamo Lombardia Piemonte Canton Ticino Italia Svizzera Ozonetherapy www.terapiaozono.it www.webozono.it
___________________________________________________________________________________________________________________________________

 


29 Responses to “Ernia discale cervicale C6-C7 e Ozonoterapia”

  1. Sandra says:

    Buonasera Dottore, le scrivo perché soffro da tempo di cervicale e spesso ho giramenti di testa. In aggiunta in questi ultimi giorni avverto anche dolori alle braccia. Ho fatto degli esami e le analisi sono nella norma, può essere la cervicale a creare questi disturbi? Grazie

  2. admin says:

    Gentile signora,
    certamente la “cervicale”può essere la causa dei suoi problemi. Una visita dal suo medico può permettere di valutare meglio la sua situazione. Suggerirei una RMN solo dopo aver adeguatamente valutato il dolore alle braccia.
    Cordiali saluti
    Dott. Zambello

  3. rossana says:

    Le invio risultato RM cervicale : regolare ampiezza del canale spinale. rettificata la lordosi con accenno ad inversione della curvatura con fulcro a livello C3-C4 ampie note di tipo degenerativo a carico dei dischi intersomatici peraltro ridotti in altezza, modeste rugosità spondilosiche osteofitiche somato-marginali difffuse. Plurime minime impronte discali sul profilo anteriore del sacco si riconoscono da C3 a C7 con parziale obliterrazione del forami di congiuzione specie a dx fatto più evidente in sede C4-C5 e C6-C7 . il medico mi ha detto che nel mio caso non è consigliabile l’intervento volevo sapere che tipo di terapia posso intraprendere per migliorare la sintomatologia in questo momento soffro di dolore spalla sinistra parestesie mano dx dolore collo senso di testa pesante problemi di vista, acufeni, occasionalmente spossatezza evertigini la ringrazio

    • admin says:

      Gentile Rossana,
      si tratta di una classica indicazione ad ozonoterapia paravertebrale cervicale, magari associata ad un trattamento mirato con guida TAC in C4-C5 e C6-C7. Cordialità

  4. Anna says:

    Mi hanno riscontrato ernia c6 c7 e anche altre cose che non riesco a riportare. Sto usando il collare per 20 minuti al giorno.
    Ho sempre mano e braccio dx con formicolii e da qualche giorno anche gamba soprattutto piede. Sono seguiota da un’osteopata da anni e vorrei un parere sulle possibili cure legate a questa patologia. Ringrazio molto e saluto

    • admin says:

      Un semplice consiglio potrebbe essere quello di provare dell’ozonoterapia. Il problema del formicolio al piede, se persistesse, dovrebbe essere meglio approfondito con una Risonanza Magnetica lombare per valutare la presenza di compressioni discali (protrusione o ernia) L4-L5 o L5-S1. Come sempre il cuore del problema è la diagnosi.
      Cordiali saluti
      Dott. Alessio Zambello

  5. michele says:

    salve sono un’uomo di 40anni,da circa un mese soffro di un’ernia discale postero-laterale dx a c6-c7,ora con una cura di antiffiamatori e antidolorifici riesco a riposare ma mi persiste il dolore al braccio dx con vari formicolii ecc..il mio fisioterapista mi a consigliato ozonoterapia,però non so cosa fare credo che lei non abbia nessun interesse a speculare sul mio problema,le chiedo come fare e quanto mi verrebbe a costare un trattamento sufficente x il mio problema(ovviamente più o meno),sa sono di torino magari mi può indicare qualche medico o centro che abbia ancora ideali per la cura dei pazienti e non per i soldi.in attesa di una vostra risp vi porgo i miei saluti ….grazie!

    • admin says:

      Gentile sig. Michele,
      distinguerei l’efficacia dell’ozonoterapia da riflessioni di natura economica.
      L’efficacia dell’ozonoterapia è indiscutibile. Il 75-85% dei pazienti ha risoluzione dei sintomi in un periodo di 3-8 settimane. La regione Lombardia lo riconosce tra i trattamenti prescrivibili dal Sistema Sanitario Regionale (con ricetta rossa, per intenderci, e pagando un ticket).
      Altro discorso la segnalazione di colleghi. Ho da tempo rinunciato a fornire nominativi, segnalo solo colleghi che conosco direttamente e la cui pratica e formazione mi è nota. Certo questo non significa che gli altri non siano preparati e stimabili: sono molti i medici che hanno ancora ideali e dedizione ai pazienti, non solo per denaro.
      Cordiali saluti
      Dottor Alessio Zambello

  6. mirelaionascu says:

    salve sono una donna di 41 anni vi scrivo esame RM: …i dischi intersomatici presentano segnale rmn alterato per disidratazione,fenomeni degenerativi intersomatici ed interapofisari… a livello di C6-C7 protrusione discale posteriore ad ampio raggio,mediana,che contatta la faccia anteriore del sacco durale.Alivello diD1-D2 protrusione discale posteriore mediana.A livello di D7-D8 formazione erniaria posteriore paramediana sinistra che contatta la faccia anterolaterale sinistra del sacco durale ed lmpegna la porzione preforaminale omolaterale.tale formazione erniaria si estende inoltre superiormente per pochi milimetri lungo la limitante somatica posteriore di D7, a livello di L4-L5 formazione erniaria posteriore paramediana destra che impronta la faccia anterolaterale destra del sacco durale,impegna il forame di coniugazione omolaterale e si estende inferiormente lungo limitante somatica di L5 per pochi milimetri vi prego tanto date mi una risposta sono disperata io abito in provincia di Perugia dove posso andare? grazie 1000

    • admin says:

      Gentile Mirela,
      si curano i pazienti, non le RM. Per poterle dare una risposta dovrei conoscere la zona dove sono presenti i sintomi: cervicale? Cervicale e braccio? Dorsale? Lombare e alla gamba destra (più probabile)?
      Non si devono curare tutte le ernie o protrusioni, solo quelle che danno sintomi.
      Cordiali saluti
      Dott. Alessio Zambello

  7. cinzia says:

    Salve sono una donna di 44anni,da qualche mese soffro di dolore alla spalla sx che si estende dal braccio fino ad arrivare al polso.Il mio medico dopo una cura di antinfiammatori senza esito mi ha prescritto una RM rachide cervicale,dove sono emersi questi risultati:
    assottigliati e disidratati i dischi intervertebrali del tratto esaminato; protrusioni discali ad ampio raggio c4-c5 e c5-c6 che improntano il sacco durale; grossolana ernia discale posteriore mediana-paramediana SSSSN C6-C7 che comprime, deformandolo, il sacco durale ed impegna il forame di coniugazione omolaterale.
    Cosa mi consiglia di fare? Cordiali Saluti

  8. oronzo says:

    Ho 65 anni. Vorrei sapere per l’ernia discale (c4 c5) ad intersecazione posteriore mediana seguita da stenosi distrettuale del canale spinale su base degenerativa e con midollo spinale compromesso con segni di mielopatia spondilogenetica, quale terapia mi conviene fare? Grazie anticipatamente.

    • admin says:

      Si dovrebbe valutare con attenzione l’RM. In assenza di controindicazioni particolari dire che l’ozonoterapia rappresenta il trattamento più semplice e meno invasivo.
      Cordiali saluti
      Dott. Alessio Zambello

  9. Rado Cinzia says:

    HO DOLORE E COMPRESSIONE AL COLLO PARTE SINISTRA E IL BRACCIO INFORMICOLATO IL RISULTATO DELLA RISONANZA è: PROTUSIONI DISCALI NEL TRATTO C3 C7 E ISPESSIMENTO LEGAMENTI GIALLI C6 C7. cHIEDO GENTILMENTE SE LA TERAPIA CON OZONO PUò ESSERE PERICOLOSA CONSIDERANDO LA ZONA DA TRATTARE.

    • admin says:

      Buongiorno Cinzia,
      direi che l’ozono è la terapia migliore per questi problemi. Certo nel distretto cervicale si devono avere particolari attenzioni. In mani esperte non vi sono particolari rischi.
      Cordiali saluti
      Dott. Alessio Zambello

  10. Emanuela says:

    Buon giorno dal referto della risonanza magnetica, risulta la presenza di un ernia discale a localizzazione posterò-laterale sinistra. L’ernia risale verso l’alto nello spazio epicurea le retrostante il terzo inferiore di c6, determina una deformazione del profilo anteriore di sinistra del midollo cervicale ed entra in conflitto con la radice di c7 di sinistra. Il midollo cervicale non dimostra alterazioni del suo segnale. Non presento dolore, leggera ipoestesia mano, no formicolio. Cosa mi consiglia? Ozono terapia? L’ernia può rientrare? Grazie distinti saluti.

    • admin says:

      Buongiorno Emanuela,
      in assenza di sintomi rilevanti non mi preoccuperei. Le ernie non possono rientrare. Esiste invece la possibilità che subiscano un processo di disidratazione, questo si verifica in circa il 20% dei casi. Una Risonanza magnetica con MDC può, in alcuni casi, dimostrare una presa di contrasto alla periferia dell’ernia che è fortemente suggestiva per un’evoluzione verso la disidratazione. L’Ozonoterapia favorisce il processo di disidratazione ma, in assenza di sintomi importanti, non mi sentirei di consigliarla.
      Un cordiale saluto
      Dottor Alessio Zambello

  11. Giuseppe says:

    Gentile dottore, soffro da due anni di problemi cervicali anche a causa di una disfunzione atm che sto curando. Il problema sembra dipendere da una compressione laterale del collo a dx soprattutto a riposo che genera infiammazione di alcune radici nervose (occhio dx labbro dx e zona del brachiale dx). Ho fatto 3 rmn rachide ed encefalo + brachiale. Nulla di significativo salvo un ernietta c6 però a sx ed una profusione c7 a dx. Le chiedevo se può essere quest ultima la responsabile di tanto disagio che sono costretto a subire
    L ozono può essere adatta?? Grazie per l attenzione

    • admin says:

      Buonasera,
      una compressione delle radici C6 o C7 non giustifica la sintomatologia da lei descritta. I territori sofferenti appartengono invece al VII nervo cranico o nervo faciale. Nel suo percorso il nervo può avere diversi punti di compressione, ad esempio anche a livello della articolazione temporo mandibolare (ATM). Valuterei con cura questo nervo ed il suo decorso, un neurologo potrebbe aiutarla.
      Un cordiale saluto
      Dottor Alessio Zambello

  12. Claudio says:

    Buonasera Dottore, da circa un mese le condizioni della mia cervicale si sono drasticamente aggravate con forti dolori e formicolii che interessano anche braccio e mano sinistra.Mi sono sottoposto ad una risonanza magnetica e questi sono i risultati: lieve deviazione scoliotica sn convessa cervicale. Corpi vertebrali allineati con rettilineizzazione della lordosi.appuntimento osteofitosico degli spigoli somatici posteriori in tutto il tratto tra C3 e D1, in maniera piu’ accentuata nei settori laterali con riduzione di ampiezza dei canali di coniugazione cui concorrono alterazioni artrosiche dei processi uncinati e delle articolazioni interapofisarie.I dischi intervertebrali presentano fenomeni di disidratazione nel tratto C3-C7 e modica riduzione di spessore in C6-C7.In C3-C4 e C4-C5 modica protusione osteodiscale posteriore senza segni di ernie.Tra C5-C6 marcata protusione osteodiscale in particolare in sede centrale-paracentrale con minimo contatto con il profilo midollare e riduzione di ampiezza dei recessi laterali e dei canali di coniugazione.Tra C6-C7 si rileva focalita’ erniaria mediana paramediana ,delimitata da componente osteofitosica che determina lieve impronta sul profilo midollare;ridotta ampiezza dei canali di coniugazione.Sporgenza discale posteriore in C7-D1 e D2-D3 ai limiti del campo di vista dell’indagine.Le chiedo qual’e’ il tratto che mi da questi problemi . Attualmente sono in cura da un ‘osteopata e sto assumendo da 2 giorni cortisone.Cosa mi consiglia?In attesa di una sua risposta la ringrazio anticipatamente

    • admin says:

      Buongiorno,
      Pur nei limiti di una sola valutazione dell’esame RM direi che il problema principale è individuabile nella sezione inferiore del distretto cervicale. Ci vedre bene del l’ozono. Corretto il cortisone come primo livello di trattamento. La presenza di osteofiti complica sempre tutto.
      Cordiali saluti
      Dott. A. Zambello

    • admin says:

      Buongiorno,
      pur non essendo indicato il lato, verifichi sul referto, credo che il problema sia su C6-C7. Corretto il cortisone, in assenza di risposta senza dubbio Ozonoterapia.
      Cordiali saluti
      Dott. A. Zambello

      • claudio says:

        Grazie mille Dottore….a tutt’oggi dopo un ciclo di cortisone rimangono ancora problemi con infiammazioni e blocchi ..provero’ con un ulteriore ciclo di cortisone poi come da lei consigliato l’ ozonoterapia .
        Cordiali saluti

  13. lorena says:

    buonasera dott.io ho delle protusioni c3 c4 l5 s1 ho un dolore atroce alla spalla sx al collo e in basso alla schiena altezza osso sacro(circa),questi dolori alcuni giorni sono molto intensi durano da anni ho fatto ginnastica nuoto manipolazioni trattamenti adeguati ma niente mi risolve,soltanto l’ozonoterapia sulla protusione l5 mi ha tolto il dolore x circa 8 anni ma ora non me la vogliono praticare sulle protusioni c3 c6,puo darmi dei consigli?

    • admin says:

      Buonasera,
      Davvero non capisco perché non vogliano trattare il distretto cervicale. O qualcosa mi sfugge o non conosco, oppure il medico a cui si è rivolta non ha manualità in questa sede. Non resta che rivolgersi ad un altro medico. Non vedo alcuna controindicazione.
      Cordiali saluti

  14. Massimo says:

    Buona sera
    volevo 1 parere in riguardo alla mia RM Rachide Cervicale
    Inversione della fisiologica lorosi cervicalecon fulcro C5-C6 .
    Alterazioni spondilouncoartrosiche cervicali piu evidenti nel tratto distale dove anche i dischi intersomatici appaiono deidratati ed assottigliati ed in particolare il disco C6-C7.
    Protrusione discosomatica posteriore ad ampio raggio a livello C5-C6 con impronta sulla faccia anteriore del sacco durale.
    Protrusione discosomatica posteriore conformata a sbarra a livello C6-C7 con impronta sulla faccia anteriore del sacco durale.
    il canale vertebrale cervicale appare in ampiezza nei limiti della norma.
    Non alterazioni di segnale della corda midollare nel tratto cervicale e dorsale esaminato fino a D2.

    HO UN FORMICOLIO FISSO ALLE DITA ANULARE E MIGNOLO DA CIRCA 2 MESI E DOLORE DIETRO LA SCAPOLA DESTRA CHE NON MI FA DORMIRE
    MI PUO DARE UN CONSIGLIO GRAZIE

    • admin says:

      I problema sembra riconducibile al livello C6-C7, farei dell’ozono n quella sede. Può preventivamente provare con un ciclo di cortisone, in assenza di controindicazioni.
      Cordiali saluti
      Dott. A. Zambello

      • Massimo says:

        il mio medico mi ha fatto fare circa 20 iniezioni di bentelan 4 mg. 3 mi ha dato 2 capsule da 75mg.di lyrica ho gia fatto tutto questo ma non ho ottenuto nessun risultato cosa mi consiglia di fare grazi in anticipo del suo interessamento


Leave a Reply to rossana