Cervicalgia

La cervicalgia o, comunemente, “cervicale” è un dolore al collo che può presentarsi in modo improvviso (acuto) o svilupparsi in modo progressivo.

La cervicalgia non è altro che una “la lombalgia del collo”, rappresenta infatti una manifestazione dolorosa del collo come la lombalgia lo è della zona lombare della schiena.

Talvolta il dolore al collo può essere associato a dolore irradiato alle spalle e alle braccia che raggiunge le dita della mano, lasciando una sensazione di formicolio e addormentamento. In questo caso si parla di cervicobrachialgia. Ciò è dovuto all’irritazione delle radici dei nervi che fuoriescono tra la terza vertebra cervicale e la seconda toracica.

Rispetto alla colonna lombare, la colonna cervicale è meno soggetta a carichi statici costanti ma è maggiormente sollecitata da sovraccarichi dinamici. La cervicalgia colpisce tutte le età: nella fascia 20-50 anni sono frequentemente in causa eventi traumatici, nelle fasce d’età successive l’artrosi rappresenta la causa principale.

Sintomi

La cervicalgia si manifesta con dolore al collo e rigidità della regione cervicale, a volte associati a debolezza dei muscoli del collo. Può essere presente anche un dolore irradiato alla spalla o alla scapola o semplicemente riferito alla scapola. Più frequentemente il dolore si irradia lungo le radici nervose con caratteristiche diverse per ogni radice.

Il dolore può essere sordo o lancinante, che aumenta con alcuni movimenti del collo e può essere presente anche  in condizione di riposo a letto, ove l’unico sollievo è porre una mano sotto la testa.

Il movimento del collo può provocare una sensazione di “scricchiolio” o mal di testa.

Fattori di rischio

Il fumo, la scarsa attività fisica e i traumi del collo come il “colpo di frusta” sono spesso alla base delle patologie discali del distretto cervicale.

Cause

Solo una visita medica permette di definire correttamente l’origine del dolore e suggerire approfondimenti diagnostici e opportuni consigli terapeutici. 

Le possibili cause della cervicalgia possono essere riassunte come segue:

– Compressioni discali

Ernia discale

Protrusione discale

– Compressioni non discali

Osteofiti

–  Cause degenerative

Stenosi canale vertebrale

Degenerazione interna discale

Artrosi

– Fratture

Traumatiche

    • Cadute
    • Incidenti della strada (colpo di frusta)
    • Strappi/Stiramenti muscolari

Non traumatiche

    • Cedimenti vertebrali su base osteoporotica
    • Metastasi tumorale

–  Patologie infettive

Osteomielite vertebrale

Ascessi spinali epidurali

Infezione del disco (discite)

Aracnoidite

–  Malattie metaboliche

    • Osteoporosi
    • Età
    • Iperparatiroidismo
    • Immobilità
    • Farmaci (es. steroidi)
    • Osteosclerosi (es. Paget)

– Artrosi

– Spondilosi

– Malattie autoimmunitarie

    • Spondilite anchilosante
    • Sindrome di Reiter

– Neoplasie

Metastasi

Ematologiche

Tumori ossei primitivi

 – Altre cause

Ematoma epidurale

Ematoma muscolare

    • Muscoli paravertebrali